megacatch.html

MOSQUITOES TRAP by
EDGETECH MEGACATCH

La ricerca scientifica degli ultimi 50 anni ha dimostrato che le zanzare femmine trovano la loro preda usando una combinazione di segnali sensoriali tra cui luce, forma, colore, calore, vibrazioni, sudore e altri sottoprodotti dell'attività umana.

Adatte per un uso residenziale e commerciale, tutte le trappole Mega-Catch™ producono una vasta gamma di stimoli che attraggono le zanzare e (a seconda del modello) possono attrarre zanzare e altri insetti pungenti fino a 45 metri.
Pazienza e sperimentazione sono le chiavi per ottenere il meglio dalla tua trappola per zanzare per la quale raccomandiamo 6-8 settimane di uso continuo per ridurre la popolazione di zanzare al punto da interrompere il ciclo genetico.

L'entomologo della ricerca dell'USDA, il dott. Dan Kline, che testa e conduce regolarmente studi sulle trappole per zanzare, cita "l'errore dell'operatore" come uno dei principali fattori che contribuiscono a compromettere le prestazioni delle trappole. "È importante che le persone leggano e seguano il manuale del prodotto." dice Kline. "Il posizionamento è un grosso problema: devi tenere la trappola fuori dall'area immediata in cui le persone si riuniscono e cercare di metterla tra la gente e la fonte delle zanzare."

Le caratteristiche di design rivoluzionario e la tecnologia brevettata funzionano non solo per attrarre, intrappolare e uccidere le zanzare, ma nel tempo, interrompere il ciclo riproduttivo e ridurre le popolazioni di zanzare attuali e future.
Sicure, non tossiche ed ecologiche, le trappole Mega-Catch™ sono state progettate per fornire un efficace controllo a lungo termine delle zanzare "fai-da-te". E con quattro modelli tra cui scegliere, abbiamo una trappola per soddisfare le tue esigenze.

Numerosi test scientifici in varie località del mondo (compresi i test del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti a Gainesville, in Florida) hanno dimostrato che i sistemi Mega-Catch™ sono altamente efficaci nel catturare e ridurre le popolazioni di zanzare e altri tipi di insetti pungenti.

Le trappole per zanzare Mega-Catch™ hanno costantemente superato i marchi concorrenti in studi scientifici indipendenti.

Mosquito Facts - 33 Cose che non sapevi sulle zanzare

È nato un insetto... 

Mordono solo le zanzare femmine. Sia il maschio che la femmina si nutrono principalmente di nettare di frutta e piante, ma la femmina ha anche bisogno delle proteine ​​nel sangue per aiutare le sue uova a svilupparsi. Una volta riempita di sangue, riposerà per un paio di giorni prima di deporre le uova.
Ci sono più di 3.500 specie di zanzare. Circa 175 di questi si trovano negli Stati Uniti, tra cui l'Anopheles quadrimaculatus, Culex pipiens, Aedes aegypti e Aedes albopictus (zanzara tigre asiatica) tra i più comuni. Gli Anopheles sono portatori di malaria e gli altri tre sono noti per diffondere varie forme di encefalite.
La Virginia Occidentale ha il minor numero di specie di zanzare. Ce ne sono 26 nello stato montuoso, mentre il Texas ha il massimo con 85. La Florida è al secondo posto con 80 specie identificate.
Mosquito è in spagnolo, e significa "piccola mosca". Secondo quanto riferito, la parola ebbe origine all'inizio del XVI secolo. In Africa, Nuova Zelanda e Australia, le zanzare sono spesso chiamate "Mozzies"
Le zanzare non hanno i denti. Le femmine "mordono" con una bocca lunga e appuntita chiamata proboscide. Usano la proboscide seghettata per perforare la pelle e individuare un capillare, quindi prelevare il sangue attraverso una delle due provette.
Una zanzara può bere fino a tre volte il suo peso nel sangue. Non preoccuparti, però. Ci vorranno circa 1,2 milioni di morsi per drenare tutto il sangue dal tuo corpo.
Le zanzare femmine possono deporre fino a 300 uova alla volta. Di solito, le uova vengono depositate in gruppi - chiamati zattere - sulla superficie di acqua stagnante, oppure vengono deposte in aree che si allagano regolarmente. Le uova possono schiudersi in appena un pollice di acqua stagnante. Le femmine deporranno le uova fino a tre volte prima di morire.
Le zanzare trascorrono i loro primi 10 giorni in acqua. L'acqua è necessaria affinché le uova si schiudano nelle larve, chiamate wiggler. I wiggler si nutrono di materia organica in acqua stagnante e respirano ossigeno dalla superficie. Si sviluppano in pupe, che non si nutrono e sono parzialmente racchiuse in bozzoli. Per diversi giorni, le pupe si trasformano in zanzare adulte.
Le zanzare vanno in letargo. Sono a sangue freddo e preferiscono temperature superiori a 26°C. A temperature inferiori a 10 gradi, affrontano l'inverno in due modi: le femmine adulte di alcune specie trovano buchi dove aspettano un clima più caldo, mentre altre depongono le loro uova in acqua gelida e muoiono. Le uova si mantengono fino a quando le temperature non aumentano e possono schiudersi.
La durata media della zanzara è inferiore a due mesi. I maschi hanno la vita più breve, di solito 10 giorni o meno, e le femmine possono vivere circa 6-8 settimane, in condizioni ideali. Le femmine depongono le uova ogni tre giorni circa durante quel periodo. Le femmine di specie che vanno in letargo possono vivere fino a sei mesi.
Il comportamento e l'anatomia di Bloodsucker
Le zanzare hanno sei zampe. Hanno anche testa, torace e addome. Sulla testa ci sono due grandi occhi composti, due ocelli (occhi semplici), due antenne e una proboscide. Due grandi ali squamose spuntano dal torace.
I moscerini e le mosche delle gru vengono spesso scambiati per zanzare. I moscerini mordaci sono più piccoli, hanno ali più corte e tendono a nutrirsi di sciami. Le trappole per zanzare spesso attraggono e uccidono moscerini mordaci. Nel frattempo, le mosche delle gru sono molto più grandi delle zanzare - fino a 1 pollice e mezzo in alcuni casi - e non mordono.
Le zanzare maschi localizzano le femmine dal suono delle loro ali. Le femmine possono battere le ali fino a 500 volte al secondo, e i maschi rilevano la frequenza più alta di quei battiti quando cercano una compagna.
Le zanzare non possono volare molto lontano o molto velocemente. La maggior parte delle zanzare può volare non più di una o tre miglia e spesso rimangono a diversi metri da dove sono state covate. Tuttavia, alcune specie di paludi d'acqua salata possono viaggiare fino a oltre 60 Km. La velocità massima per una zanzara è di circa 2,5 Km all'ora.
Le zanzare generalmente volano sotto i 7 metri. Tuttavia, alcune specie sono state trovate anche ad altezze straordinarie, tra oltre 2400 mt. in Himalaya.
Le zanzare possono sentire l'odore del respiro umano. Hanno recettori sulle loro antenne che rilevano l'anidride carbonica rilasciata quando espiriamo. Quei pennacchi di CO2 salgono in aria, agendo come scie che le zanzare seguono per trovare la fonte.
Il sudore aiuta le zanzare a scegliere le loro vittime. La nostra pelle produce più di 340 odori chimici e alcuni di loro hanno come l'odore di una cena per le zanzare. Amano l'ottenolo, una sostanza chimica rilasciata nel sudore, nonché colesterolo, acido folico, alcuni batteri, lozioni per la pelle e profumo.
Il calore corporeo segna il bersaglio. Le zanzare usano i sensori di calore intorno alle loro bocche per rilevare il calore del tuo corpo - in realtà, il sangue al suo interno - quindi atterrare su di te e individuare i migliori capillari per toccare.
Le zanzare si nutrono giorno e notte. Alcune specie, come l'Aedes, sono diurne, mentre altre, come Culex, iniziano a mordere al crepuscolo e continuano per alcune ore durante la notte.
Il problema con le zanzare.
Le zanzare sono in circolazione dal periodo Giurassico. Ciò le rende vecchie di circa 210 milioni di anni. Sono stati menzionati nel corso della storia, anche nelle opere di Aristotele intorno al 300 a.C. e negli scritti di Sidonius Apollinaris nel 467 a.C.
I dossi delle punture di zanzara sono causati dalla loro saliva. Mentre una provetta nella proboscide preleva il sangue, una seconda pompa di saliva contenente un antidolorifico delicato e un anticoragulante. La maggior parte delle persone ha lievi reazioni allergiche alla saliva, causando quindi gonfiore e prurito nell'area intorno al morso.
La malaria è causata da un parassita che vive nelle zanzare. Il parassita entra nella saliva della zanzara e viene trasmesso quando l'insetto morde qualcuno. West Nile e altri virus sono passati allo stesso modo. Le zanzare possono anche trasportare e trasmettere filari canini.
Il virus del Nilo occidentale è arrivato negli Stati Uniti nel 1999. Gli scienziati l'hanno identificato per la prima volta in una donna febbrile in Uganda - il distretto del Nilo occidentale - nel 1937. Ci sono stati grandi focolai di virus segnalati in Israele, Sudafrica e Romania fino alla fine degli anni '90. Il virus è apparso per la prima volta negli Stati Uniti nel 1999 con un'epidemia a New York.
Le zanzare non trasmettono l'HIV. Il virus che causa l'AIDS non si replica nelle zanzare ed è effettivamente digerito nello stomaco, quindi viene scomposto senza essere trasmesso.
Le zanzare sono considerate gli "animali" più letali del mondo. La zanzara Anopheles, in particolare, è pericolosa perché trasmette la malaria, che uccide più di un milione di persone ogni anno, principalmente in Africa. Si ritiene che Alessandro Magno sia morto di malaria nel 323 a.C.
Tienile lontane da te.
DEET è considerato il "gold standard" dei repellenti per zanzare. Approvato dai Centers for Disease Control (CDC), il DEET non maschera l'odore dell'ospite né inceppa i sensi dell'insetto - semplicemente alle zanzare non gli piace perché ha un cattivo odore. Un prodotto contenente il 10% di DEET può proteggerti fino a 90 minuti. Altri due repellenti, picaridina e olio di limone e eucalipto, si sono dimostrati efficaci e sono ora raccomandati dal CDC.
I batteri possono essere usati per uccidere le larve di zanzara. Il bacillus thuringiensis israelensis (Bti) è un batterio prodotto commercialmente, venduto in granuli e polvere, che può essere messo nell'acqua dove vivono le larve. Produce proteine ​​che si trasformano in tossine dopo che le larve lo mangiano.
I vestiti scuri attirano le zanzare. Ricorda, sono attratti dal calore, e gli abiti più scuri trattengono più calore degli abiti di colore chiaro.
Gli insetticidi funzionano, ma solo a breve termine. La Permetrina, una delle sostanze chimiche più comuni utilizzate dai programmi locali di controllo delle zanzare, uccide le zanzare al contatto interrompendo il loro sistema nervoso centrale. Tuttavia, le uova e le larve spesso non sono interessate. Una volta che l'insetticida si dissipa, le zanzare possono tornare.
I pipistrelli non mangiano le zanzare. Almeno, non molti di loro. Le zanzare costituiscono meno dell'1 percento della dieta di un pipistrello. E i martini viola, un uccello che si crede popolarmente essere un predatore di zanzare, mangiano pochissime zanzare. Preferiscono le libellule e altri insetti.
I due principali predatori di zanzare sono pesci e libellule. Gambusia, o mosquitofish, si nutrono di larve di zanzara e sono utilizzate in tutto il mondo per aiutare a controllare le popolazioni di zanzare. Le larve di libellula, chiamate ninfe, mangiano larve di zanzara e le libellule adulte predano le zanzare adulte. Alcune città del Maine rilasciano libellule ogni estate come una forma naturale di controllo delle zanzare.
Le trappole per zanzare possono uccidere migliaia di zanzare in una sola notte. Uno studio condotto da ricercatori di salute pubblica in Australia ha scoperto che una trappola Mega-Catch™ ha catturato e ucciso più di 44.000 zanzare femmine di 17 specie in meno di due settimane.
Gli zapper di insetti sono inutili contro le zanzare. Gli studi hanno dimostrato che meno dell'1 percento degli insetti uccisi dagli zapper sono zanzare o altri insetti pungenti. I dispositivi attirano e uccidono insetti utili o innocui, come le tarme, e non hanno alcun effetto sulla popolazione complessiva di zanzare. Anche i repeller elettronici si sono rivelati inefficaci nei test scientifici.
Fonti: l'American Mosquito Control Association; i Centri statunitensi per il controllo delle malattie; il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti; e, dipartimenti di entomologia e agricoltura dell'Università della California - Davis, Colorado State University, Rutgers University, University of Nebraska e University of Florida.

La guida alla sopravvivenza dal morso di zanzara

Quando una zanzara morde.

Le femmine sono in genere le uniche zanzare che si nutrono di sangue e lo fanno perché hanno bisogno delle proteine ​​per aiutare a sviluppare le loro uova. Senza di esso, le uova non maturano al punto che la zanzara femmina può deporle per la schiusa.

La femmina ti rintraccia per vista, odore e sensazione.

La sua testa è costituita principalmente da due giganteschi occhi composti in grado di captare movimenti e colori brillanti da lunghe distanze. Da oltre 35 Mt., sente l'odore di anidride carbonica che espiri e l'acido lattico che si accumula sulla pelle dal sudore. Un po' più vicino, e il calore del tuo corpo inizia ad attirarla come il segno "Hot Donuts Now" su Krispy Kreme.

Le zanzare si illuminano sulla pelle esposta e ti fanno scivolare nel punto dove si posans una proboscide seghettata, alla ricerca di un capillare. Allo stesso tempo, inietta saliva che contiene enzimi per attenuare il dolore e impedire la coagulazione del sangue.
Se non ininterrotta, berrà sangue fino a quando il suo addome non sarà pieno.

Che aspetto hanno le punture di zanzara?

Questi enzimi sono il problema.
Al tuo corpo non piacciono perché sono invasori estranei, quindi i tuoi mastociti rilasciano istamina, una sostanza presente in natura che si precipita nel sito e fa allargare i vasi sanguigni. A volte il corpo rilascia troppa istamina. Il risultato è un gonfiore del morso di zanzara o quello che viene chiamato un "piagnucolio". L'area intorno al morso si alza, diventa rossa e inizia a prudere.

Varia da persona a persona, ma le punture di zanzara generalmente hanno le dimensioni di un centesimo e durano circa un giorno. I medici della Mayo Clinic riferiscono che, in alcune persone con sensibilità estreme, le punture di zanzara possono gonfiarsi fino alle dimensioni dei pompelmi e indugiare per giorni.

E a volte, ci sono persone che soffrono di anafilassi, una grave reazione alle punture di zanzara. Quando ciò accade, la gola della persona può gonfiarsi, limitando la respirazione, la pelle della persona può "esplodere in alveari" - pruriti rossi - in qualsiasi parte del corpo, non solo dove è presente il morso. Sebbene rara, la reazione non mette in pericolo di vita, secondo la Mayo.

WebMD riferisce che ripetute punture di zanzara nel corso della vita possono aiutare le persone a diventare immuni dalla saliva o possono avere l'effetto opposto, rendendo una persona ancora più sensibile.

Dolce sollievo: come fermare i morsi di zanzara dal prurito
Ci sono molti suggerimenti per lenire il disagio di una reazione allergica a una puntura di zanzara. Alcuni sono di buon senso, altri medici e altri solo un po' "strani".

Tra i suggerimenti:

Non graffiare il morso. Ciò irrita ulteriormente la pelle e potrebbe causare infezioni. Dagli un leggero lavaggio con sapone e acqua fresca.
Prova una lozione alla calamina. La sostanza appiccicosa rosa, una delle preferite delle mamme di tutto il mondo, è una miscela di ossido di zinco e ossido di ferro e funge da rinfrescante. La Food and Drug Administration dichiarò nei primi anni '90 che è inefficace nel trattamento dei pruriti, ma i medici lo raccomandano ancora. Potresti anche provare Caladryl, che contiene sia calamina che un analgesico per alleviare la puntura.
Applicare una crema idro-cortisone OTC. La crema contiene corticosteroidi che contrastano l'effetto delle istamine e aiutano a ridurre il gonfiore, che dovrebbe darti un po' di sollievo dal prurito della puntura di zanzara. Aiuterà anche un antinfiammatorio come l'ibuprofene.
Usa un impacco freddo o un impacco di ghiaccio. Le istamine dilatano i vasi sanguigni, riempiendo l'area interessata di sangue in eccesso. Il freddo provoca la costrizione dei vasi, in modo da ridurre la quantità di sangue attorno al morso.
Prendi un antistaminico. Questo non funzionerà immediatamente, ma un farmaco OTC come Benadryl impedirà alle istamine di legarsi con i recettori dei vasi sanguigni. I vasi nell'area del morso tornano alla normalità e il gonfiore e il prurito si dissipano. Ricorda, puoi prendere un antistaminico prima di uscire per ridurre al minimo la tua reazione allergica a una puntura di zanzara.
Tampona con un po' di bicarbonato di sodio. Per qualche ragione, i medici della Mayo Clinic - e dozzine di sostenitori dei rimedi casalinghi - suggeriscono di aggiungere un po' d'acqua al bicarbonato di sodio normale, quindi applicare la pasta al morso di zanzara. Il motivo non è chiaro, ma apparentemente aiuta ad alleviare il prurito.
Riscalda un cucchiaio e applica sul morso. Il calore distruggerà la proteina che ha causato la reazione e il prurito si fermerà.

Via omeopatica. I suggerimenti vanno dallo sfregamento del morso con l'interno di una buccia di banana al tamponamento del dentifricio alla copertura del morso con fango. Il dottor Alan Greene, pediatra e prolifico scrittore di salute, suggerisce che alcuni rimedi antinfiammatori naturali come l'olio di enotera possono anche aiutare a ridurre il gonfiore e il prurito associati alle punture di zanzara.

Questi sono alcuni dei passaggi che è possibile eseguire nelle ore immediatamente successive a un morso. Ma ricorda, se inizi a sentirti male nei giorni a venire, in particolare se senti sintomi simil-influenzali che includono rigidità del collo, mal di testa, nausea e febbre, è possibile che la puntura di zanzara ti abbia lasciato qualcosa di peggio di un semplice prurito. Vai dal medico!

Il modo migliore per curare una puntura di zanzara è davvero quello di evitare di essere morso in primo luogo!
Semplice come sembra, questa può essere una vera sfida, specialmente durante l'estate o nei climi caldi.

Ovviamente, vorrai evitare i luoghi in cui le zanzare tendono a riunirsi (vicino all'acqua).

Allontanati dall'acqua dal tramonto fino a poche ore dopo il tramonto, quando gli insetti sono fuori a caccia, in cerca di sangue.

A meno che tu non prenda determinate precauzioni, potresti anche dover abbandonare il tuo giardino durante le ore serali, quindi dovrai fare un po' di lavoro sul tuo terreno:

Sbarazzati di qualsiasi acqua stagnante intorno al cortile perché diventerà un terreno fertile per le zanzare. Tieni l'erba e i cespugli tagliati in modo che non abbiano posti di riposo. Assicurati che tutte le finestre abbiano schermi e che siano in buone condizioni..
Installa un dispositivo di controllo delle zanzare, come una trappola per zanzare che utilizza luce, emissioni di gas e calore per emulare gli obiettivi umani di una zanzara. Le trappole attirano le zanzare, quindi le uccidono prima che arrivino da te. È possibile utilizzare questi dispositivi in ​​combinazione con candele alla citronella che si ritiene possano respingere le zanzare e l'illuminazione soffusa o le lampadine gialle per esterni che non hanno la stessa probabilità di attirare insetti affamati.
Quando esci, cerca di mantenere la maggior parte possibile della pelle coperta ed evita i colori vivaci, i quali attireranno l'attenzione delle zanzare. Utilizzare un repellente per insetti contenente DEET sulle aree esposte.

Il Dr. Greene raccomanda anche la vitamina B1 (da 25 a 50 milligrammi tre volte al giorno) o l'aglio per produrre un odore della pelle che dovrebbe respingere naturalmente le zanzare. "Ci vogliono circa due settimane di dosi regolari affinché la B1 diventi efficace", dice.
La linea di fondo è che non c'è modo di garantire che non sentirai mai la puntura di una zanzara che si nutre del tuo sangue.
L'occasionale puntura di zanzara è inevitabile, ed è così. Ma non c'è motivo per cui tu debba soffrire.

Spero che tu possa usare alcuni di questi suggerimenti per ottenere un po 'di sollievo quando succede

Controllo delle zanzare

Il "massacro annuale delle zanzare" ... nella tua città.

La prossima volta che esci per combattere le zanzare, sappi questo: non sei solo. Indipendentemente da dove vivi, è probabile che esista un programma locale di controllo delle zanzare che cerca di ridurre la diffusione delle malattie e migliorare la qualità della vita prendendo di mira gli insetti.

Di solito sono operazioni a livello di zone, che vanno dalla tarda primavera all'inizio dell'autunno - tutto l'anno se vivi in ​​un posto caldo -, "ripulendo" i loro habitat in modo che possano essere eliminate metodicamente a migliaia.

La maggior parte dei programmi locali possono solo aiutare a ridurre la popolazione. E non possono farlo senza molta collaborazione da parte del pubblico. Quindi, devi ancora praticare un po' di controllo delle zanzare "fai-da-te", anche per il fatto che durante la "ripulitura" delle zone a rischio, le zanzare migrano in cerca di salvezza, e molti posti nei quali vanno a rifuguarsi, sono i cortili delle abitazioni. 

Da dove inizia il controllo delle zanzare?
I cacciatori di zanzare professionisti hanno iniziato a chiamare i loro programmi IMM, per la gestione integrata delle zanzare. Ciò significa che non escono più solo una volta alla settimana, spruzzano alcune aree con insetticida e lo definiscono un lavoro ben fatto. In questi giorni, efficaci programmi di controllo delle zanzare si rivolgono a quattro aree chiave:

Ma probabilmente il metodo più comune di sorveglianza delle zanzare è la trappola per zanzare di EdgeTech Mega-Catch™.

Suggerimenti per il "controllo" delle zanzare

Le trappole per zanzare Mega-Catch™ devono essere utilizzate insieme ad altre misure di controllo sensibili progettate per gestire il problema. Il controllo delle zanzare "fai-da-te" dovrebbe includere le seguenti precauzioni:

Elimina l'acqua stagnante in punti bassi, fossati, grondaie e aree simili; 
Prese vuote che raccolgono acqua (ad es. Bagni per uccelli e piattini per piante in vaso); 
Ridurre i siti di riproduzione mantenendo l'erba falciata;
Le zanzariere / schermi possono essere utilizzate per fornire ulteriore protezione; 
Gli indumenti di colore chiaro sono meno attraenti per alcune specie di zanzare;
DEET è considerato il più efficace repellente per zanzare, ma non deve essere usato troppo pesantemente o su neonati di età inferiore a 2 mesi. Un repellente alternativo Picaridin di Bayer, è un repellente inodore e incolore ed è stato raccomandato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per l'uso nei paesi colpiti dalla Malaria.

Malattie portate dalle zanzare

Le zanzare sono i principali contribuenti alla diffusione di diverse malattie in tutto il mondo. Solo le zanzare femmine mordono per nutrire le loro uova e solo alcune specie di zanzare portano malattie. La miglior difesa è conoscere queste malattie e trovare il modo di controllare la popolazione delle zanzare.

Virus Zika (ZIKV)

Nel 2016, il virus Zika ha iniziato a dominare l'attenzione di tutto il mondo a causa di una connessione allarmante tra virus e microcefalia, un difetto alla nascita che porta alla nascita di bambini con teste anormalmente piccole. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato un'emergenza globale per la salute pubblica il 1° febbraio e il 13 aprile i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno confermato che le prove erano definitive: il virus Zika causa un raro difetto alla nascita e altre gravi anomalie fetali.

Trasmesso dall'aggressiva zanzara diurna Aedes aegypti, Zika si è ora diffusa in 40 paesi. Sono stati inoltre segnalati diversi casi di trasmissione del virus attraverso i rapporti sessuali. La dott.ssa Margaret Chan, direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, ha rilasciato una dichiarazione in tal senso: "rapporti e indagini in diversi paesi suggeriscono fortemente che la trasmissione sessuale del virus è più comune di quanto si pensasse in precedenza".

I sintomi del virus includono una leggera febbre, eruzione cutanea, congiuntivite, mal di testa, dolori articolari e muscolari. I sintomi iniziano a manifestarsi tra 3 e 12 giorni, tuttavia, la maggior parte di quelli infetti (80%) non mostra sintomi e non sa nemmeno di avere il virus.

Non esiste un vaccino o una cura per il virus Zika e il piano di trattamento per le persone infette è di riposare molto, bere liquidi per evitare la disidratazione e assumere farmaci per il dolore e la febbre.

Febbre dengue
La febbre dengue si trova principalmente in Asia, Africa e Caraibi. Tuttavia, si è fatto strada negli Stati Uniti. Nell'estate del 2001 quattro persone sull'isola di Maui alle Hawaii hanno contratto la malattia. Dal 1977 al 1994, ci sono stati 2.248 casi sospetti di febbre dengue importata segnalati negli Stati Uniti.

La zanzara Aedes aegypti, che si nutre principalmente durante il giorno, è portatrice del virus della febbre dengue. I sintomi della malattia iniziano da quattro a sette giorni dopo essere stati morsi e comprendono febbre, mal di testa dolorosi, dolore agli occhi, alle articolazioni e ai muscoli e un'eruzione cutanea su braccia o gambe. La malattia è raramente fatale, ma a volte progredisce per dengue la febbre emorragica una malattia più grave con sanguinamento anormale e pressione sanguigna molto bassa.

Febbre di Chikungunya (CHIKV)
La chikungunya è una malattia virale diffusa da uomo a uomo attraverso il morso di una zanzara. Il vettore principale per la chikungunya è l'Aedes aegypti o la zanzara della febbre gialla, sebbene la zanzara tigre asiatica sia anche un vettore competente per la diffusione di Chikungunya.

Chikungunya fu scoperto per la prima volta in Tanzania nel 1952, ma da allora si è diffuso oltre l'Africa in quasi 40 paesi in Asia, Africa, Europa e anche nelle Americhe. Il nome "chikungunya" deriva da una parola nella lingua Kimakonde, che significa "contorcersi" e descrive l'aspetto curvo dei malati con dolori articolari.

Il periodo di incubazione è di solito 3-7 giorni e i sintomi possono includere febbre improvvisa, dolori articolari con o senza gonfiore, brividi, mal di testa, nausea, vomito, mal di schiena e un'eruzione cutanea. I sintomi sono simili a quelli della febbre dengue, ma a differenza di alcuni tipi di dengue, le persone che hanno il Chikungunya non soffrono di emorragia (sanguinamento) o sono sotto shock. Non esiste un vaccino per la chikungunya e nessuna cura. La gestione della malattia comprende riposo, liquidi e farmaci per alleviare i sintomi della febbre e del dolore.

Malaria
Probabilmente una delle malattie più diffuse che le zanzare possono portare è la malaria. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, la malaria colpisce ogni anno da 300 a 500 milioni di persone in Africa, India, Sud-Est asiatico, Medio Oriente, Oceania e Centro e Sud America. La malaria esiste da migliaia di anni. I sintomi della malaria furono descritti negli antichi scritti medici cinesi nel 2700 a.C. La malaria è incisa nella storia poiché la costruzione del Canale di Panama è stata quasi interrotta a causa sua. Nel 1906, c'erano più di 26.000 impiegati che lavoravano sul canale di questi, più di 21.000 furono ricoverati in ospedale per malaria in qualche momento.

La malaria viene trasmessa dalla zanzara Anopheles. Queste zanzare mordono principalmente durante le ore notturne. Una volta infettati, i sintomi includono anemia, febbre, brividi, nausea e malattie simil-influenzali e in casi gravi coma e morte.

La malaria uccide da uno a tre milioni di persone in tutto il mondo ogni anno. Dal momento che non esiste una vaccinazione per la malattia e il parassita del Plasmodium che causa la malaria è diventato sempre più resistente ai farmaci, gli scienziati stanno iniziando a cercare un nuovo modo per combattere la malattia. I ricercatori stanno attualmente cercando un modo per creare una zanzara Anopheles geneticamente modificata che sarebbe resistente al parassita Plasmodium.

Virus del Nilo occidentale (WNV)
Probabilmente una delle malattie che destano più preoccupazione per coloro che vivono negli Stati Uniti è il virus del Nilo occidentale. Il virus del Nilo occidentale esiste da decenni. La malattia fu riconosciuta per la prima volta in una donna nel distretto del Nilo occidentale dell'Uganda nel 1937, da cui l'origine del suo nome. Ci sono stati milioni di casi di malattia segnalati dal Mediterraneo occidentale e dall'Africa attraverso il Medio Oriente. Nel 1996 il virus del Nilo occidentale si diffuse in Europa e nel 1999 fu trovato a New York City. Dei 62 casi confermati a New York, sono stati segnalati sette decessi. Finora, il virus del Nilo occidentale si è diffuso in 41 stati e Washington D.C. Una delle zanzare più comuni, la Culexspecies, è nota per trasportare il virus del Nilo occidentale. Una persona morsa da una zanzara Culex infetta può contrarre il virus del Nilo occidentale. Il virus stesso provoca grave meningite o encefalite umana, che è infiammazione del midollo spinale e del cervello.

Encefalite equina orientale (EEEV)
L'encefalite equina orientale è come suggerisce il nome, principalmente causata da un virus che infetta i cavalli. Questa malattia virale trasmessa dalle zanzare infetta anche l'uomo e alcune specie di uccelli. Il virus ha ricevuto il suo nome dopo che si è verificato un grave focolaio di cavalli nelle zone costiere di Delaware, Maryland, New Jersey e Virginia nel 1933. Altri focolai si sono verificati in Virginia e nella Carolina del Nord nel 1934 e nel 1935. Vi sono stati circa 220 casi umani confermati di encefalite equina orientale (EEEV) negli Stati Uniti tra il 1964 e il 2004. Gli Stati con il maggior numero di casi sono Florida, Georgia, Massachusetts e New Jersey.

I sintomi della malattia includono nausea, mal di testa e vomito. In casi più gravi i sintomi possono essere convulsioni, coma, paralisi e danno cerebrale permanente.

Encefalite di St. Louis (SLEV)
Il virus dell'encefalite di St. Louis è correlato al virus dell'encefalite giapponese. Questo virus colpisce principalmente gli Stati Uniti e casi occasionali in Canada e Messico. L'origine del virus iniziò nel 1933 quando scoppiò un'epidemia di encefalite nelle vicinanze di St. Louis, nel Missouri. Sono stati segnalati più di 1.000 casi.

Il virus viene trasmesso attraverso le zanzare Culex che vengono infettate nutrendosi di uccelli infetti dal virus. Le zanzare infette trasmettono quindi il virus all'uomo.

I sintomi del virus comprendono febbre e mal di testa e nei casi più gravi possono causare mal di testa, febbre alta, rigidità del collo, stupore, disorientamento, coma, tremori, convulsioni e paralisi spastica.

Encefalite equina occidentale (WEEV)
L'encefalite equina occidentale è relativamente rara. Ci sono stati meno di 700 casi confermati di virus negli Stati Uniti dal 1964. Il virus è stato osservato principalmente negli stati occidentali del fiume Mississippi e in alcuni paesi del Sud America.

La zanzara Culex trasmette il virus. Una volta che i sintomi infetti vanno da una lieve malattia simil-influenzale all'encefalite, al coma e alla morte.

Febbre della Rift Valley (RVFD)
Sebbene principalmente un virus che colpisce il bestiame, anche gli umani contraggono la febbre della Rift Valley. La malattia si trova di solito in Africa e in Medio Oriente. Ci sono stati gravi focolai della malattia. In Africa tra il 1977 e il 1978 diversi milioni di persone furono infettate e migliaia morirono.

Gli esseri umani possono essere infettati dal morso di una zanzara Aedes infetta. I sintomi sono generalmente lievi e comprendono febbre, debolezza, mal di schiena, vertigini e perdita di peso. In rari casi può portare alla sindrome della febbre emorragica o alla meningoencefalite (infiammazione del cervello).

Febbre gialla
La febbre gialla si trova principalmente nei paesi africani e sudamericani. Il giallo si riferisce ai sintomi dell'ittero che colpiscono alcuni pazienti. Gli umani contraggono la malattia dalle zanzare infette di Aedes simpsaloi, Aedes africanus e Aedes aegypti.

Anche se di solito non si trova negli Stati Uniti, la febbre gialla si è fatta strada qui. Una nave che trasportava persone infette dal virus arrivò a Norfolk, in Virginia, nel 1855. La malattia si diffuse rapidamente alla fine uccidendo più di 3.000 persone.

È disponibile una vaccinazione per la febbre gialla ma, a partire dal 2001, l'Organizzazione mondiale della sanità stima che la febbre gialla provoca 200.000 malattie e 30.000 decessi in paesi non vaccinati.

Dirofilaria
Un altro tipo di malattia trasmessa dalle zanzare che colpisce i nostri amici a quattro zampe pelose è la malattia del filaria. La cardiopatia del cane può essere una malattia potenzialmente letale per i cani. Cani e talvolta altri animali come gatti, volpi e procioni sono infettati da un tipo di nematode attraverso il morso di una zanzara che trasporta le larve del verme. Molti tipi comuni di zanzare possono trasportare la filaria e la malattia si riscontra in tutti gli Stati Uniti.

Una volta che un cane viene infettato dal nematode attraverso una puntura di zanzara, i vermi si insinuano nella pelle e alla fine finiscono nel cuore del cane. La cura per il filaria può essere rischiosa e costosa. Tuttavia, è prevenibile e ci sono diversi farmaci sul mercato per i cani.

Prevenzione delle malattie trasmesse dalle zanzare
Di tutte le malattie trasmesse dalle zanzare, quelle che si verificano entro i confini degli Stati Uniti sono il virus del Nilo occidentale, l'encefalite equina orientale, l'encefalite La Crosse, l'encefalite di St. Louis e l'encefalite equina occidentale. Non ci sono vaccini per queste malattie. La maggior parte degli altri virus che potrebbero essere comparsi una volta qui non sono più disponibili a causa di vaccinazioni efficaci.

Un modo per prevenire la diffusione di queste malattie è sbarazzarsi della popolazione di zanzare. Mentre sradicare tutte le zanzare nel mondo sembra una buona idea, non accadrà mai realisticamente. Pertanto, adottare le misure di protezione contro le zanzare è la soluzione migliore successiva.

Specie di zanzare

Qual è la creatura più pericolosa sulla terra? Senza dubbio la risposta è La zanzara.

Le zanzare e le malattie che diffondono sono state responsabili dell'uccisione di più persone di tutte le guerre della storia. Ci sono oltre 175 specie negli Stati Uniti e le più comuni e più pericolose sono le varie specie nei generi Culex, Anopheles e Aedes.

Aedes:
Aedes è un genere di zanzara originariamente trovato nelle zone tropicali e subtropicali, ma ora si trova in tutti i continenti escluso l'Antartide. Il genere contiene oltre 700 specie; il più significativo dal punto di vista medico è Aedes vexans, Aedes albopictus e Aedes aegypti. Le specie Aedes di solito mordono all'alba e al tramonto.

Aedes Vexans si trova in tutti gli stati degli Stati Uniti tra cui Alaska e Hawaii. La specie ha una distribuzione negli Stati Uniti continentali che si estende dalla Florida meridionale al Quebec, sulla costa orientale, e dalla California meridionale all'Alaska a ovest. Aedes vexans è riconosciuta come la zanzara parassita più grave del New Jersey a causa della sua abbondanza, distribuzione diffusa e potenziale di riproduzione negli habitat delle acque alluvionali. Sono descritti come vettori bridge del virus del Nilo occidentale; il che significa che possono trasmettere il virus dalla popolazione di uccelli agli umani. Durante il giorno si nutrono in zone ombreggiate, ma sono più attive al crepuscolo. I siti di riproduzione includono contenitori artificiali, fognature, canali di scolo, paludi, corsi d'acqua e una varietà di altri siti. Gli adulti sono noti per volare a grandi distanze e sono prontamente attratti dalla luce.
Aedes albopictus, o zanzara tigre asiatica, è attualmente la zanzara più invasiva al mondo. Introdotto negli Stati Uniti a metà degli anni '80 attraverso una spedizione di pneumatici usati, ora si è diffuso in oltre 900 contee in 26 stati degli Stati Uniti continentali, nonché alle Hawaii. È di importanza medica a causa del suo comportamento aggressivo e persistente di mordere le persone durante il giorno e la capacità di vettori di molte malattie, tra cui Dengue, La Crosse, Chikungunya e virus del Nilo occidentale. Aedes albopictus è un bitero opportunistico, che morderà spesso alla luce del giorno come al crepuscolo. Ha una preferenza per gli umani rispetto agli animali, in genere si avvicina a livello della caviglia e si fa strada fino al corpo. Durante il giorno può essere trovato in zone ombreggiate dove riposa in arbusti vicino al terreno. La zanzara tigre asiatica è più aggressiva della zanzara della febbre gialla e ha un morso che provoca considerevolmente più irritazione.

La zanzara Aedes aegypti o la febbre gialla è il vettore principale di Dengue, Chikungunya, virus Zika e febbre gialla. Aedes aegypti è un aggressivo amaro diurno - il più attivo durante il giorno e per circa due ore dopo l'alba e diverse ore prima del tramonto. Un parassita interno / esterno, la zanzara riposerà felicemente all'interno di armadi, sotto sedie e altri luoghi bui. All'esterno, riposano dove è fresco e ombreggiato. Altamente resistente e difficile da controllare, Aedes aegypti è estremamente adattabile e gli sforzi passati per sradicare questa specie dagli Stati Uniti sono falliti. Le loro uova possono resistere all'essiccazione (essiccazione) sopravvivendo in contenitori senza acqua per diversi mesi. La schiusa delle uova si verifica successivamente in seguito alla pioggia o all'aggiunta di acqua in quei contenitori che ospitano uova.

Culex:
Le zanzare Culex sono biters dolorosi e persistenti. Preferiscono attaccare al crepuscolo e dopo il tramonto ed entrare prontamente nelle abitazioni per i pasti di sangue. Sono generalmente volantini deboli e non si muovono lontano da casa.

Culex pipiens, conosciuta anche come la zanzara nordica della casa, è la zanzara più diffusa al mondo e si trova in tutti i continenti tranne l'Antartide. Si riproducono in una varietà di contenitori per l'acqua, non viaggiano lontano dai loro siti di riproduzione e si trovano spesso in casa. Sono noti vettori del virus del Nilo occidentale (WNV), dell'encefalite equina orientale e occidentale e del verme cardiaco nei cani. Più attivo di notte, Culex pipiensprefer attacca al crepuscolo e dopo il tramonto.
Culex tarsalis è il più importante vettore di zanzare degli arbovirus nel Nord America occidentale, responsabile della trasmissione dei virus dell'encefalite equina occidentale e di St. Louis. Culex tarsalis abita grandi tratti di territorio tra il Messico settentrionale e il Canada meridionale, diffondendosi dal Pacifico alla costa atlantica. È più comunemente visto in California, ad altitudini che arrivano fino a 3000 metri. Il culice tarsalis è più attivo nelle poche ore dopo il tramonto, nutrendosi sia di uccelli che di mammiferi. Queste zanzare trovano ospiti rilevando il sudore e l'anidride carbonica espirati da mammiferi o uccelli. Durante il giorno, gli adulti possono essere trovati a riposare in aree ombreggiate come cavità degli alberi e tane di animali.

Culex restuans è considerato un vettore di St. Louis Encephalitis (SLE) e West Nile Virus (WNV). Si riprodurranno in acque che vanno da limpide a gravemente inquinate e si trovano in una grande varietà di habitat acquatici tra cui fossati, corsi d'acqua, pozze boschive e contenitori artificiali. Mentre alcuni esperti considerano la zanzara una mangiatoia per uccelli che raramente, se mai, morde gli umani, altri hanno descritto la specie come un parassita significativo con un morso fastidioso.
Anofele:
La zanzara Anopheles è conosciuta universalmente come la zanzara della malaria perché è considerata il vettore principale della malattia. Tuttavia, delle circa 430 specie di Anopheles, solo 30-40 trasmettono la malaria e molte di esse sono diventate resistenti agli insetticidi attraverso anni di uso di pesticidi. È anche considerato un trasmettitore di verme cardiaco nei cani. Anopheles si occupa degli odori del corpo umano; dall'anidride carbonica nel nostro respiro all'ammoniaca nei nostri piedi sudati

Anopheles quadrimaculatus è il principale portatore di malaria negli Stati Uniti orientali, centrali e meridionali Mentre le zanzare Culex possono riprodursi e prosperare in acque stagnanti o inquinate, le zanzare Anopheles preferiscono deporre le uova in pozze d'acqua permanenti con vegetazione, come stagni, laghi e paludi. Attivi principalmente di notte, sono viziosi amari che preferiscono grandi mammiferi e umani e attaccano dopo il tramonto.
Anopheles freeborni la zanzara della malaria occidentale, si trova nel Canada occidentale e negli Stati Uniti. Questa specie è il principale vettore di malaria negli Stati Uniti occidentali aridi e semiaridi (Carpenter e LaCasse 1955). Sono più attivi al crepuscolo e durante la notte ma occasionalmente attaccano l'uomo durante le ore diurne all'ombra o nei giorni nuvolosi.
Ochlerotatus:
Le zanzare Ochlerotatus sono tra i primi gruppi di zanzare ad apparire ogni stagione. Sono amari dolorosi e persistenti, che attaccano durante le ore diurne (non di notte). Non entrano nelle abitazioni e preferiscono mordere i mammiferi come gli umani. Le zanzare Ochlerotatus sono volantini forti e sono noti per volare a molte miglia dalle loro fonti di riproduzione.

Ochlerotatus triseriatus; nota come zanzara Eastern Tree Hole, è una delle 36 specie conosciute in grado di trasmettere il virus del Nilo occidentale ed è il vettore principale del virus dell'encefalite La Crosse. Negli Stati Uniti è ampiamente distribuito ad est delle Montagne Rocciose e risiede in tutti gli Stati del sud-est. Questa specie è in genere considerata un fastidioso amaro nelle aree boschive e attaccherà prontamente gli umani in qualsiasi momento della giornata.
Ochlerotatus canadensis; comune nella tarda primavera e in estate questo feroce amaro predilige l'uomo e altri mammiferi. Le larve sono abbondanti alla fine della primavera e si trovano occasionalmente durante l'estate in piscine boschive, bordi paludosi e aree erbose erbose. Questa zanzara di lunga durata è il principale sospettato nella trasmissione di filari cardiaci ai cani e un possibile sospetto nella trasmissione di EEEV dagli uccelli all'uomo.
culiseta:
Le zanzare Culiseta sono biters moderatamente aggressivi, che attaccano nelle ore serali o all'ombra durante il giorno. In estate, la zona di riproduzione più comune per queste zanzare sono i laghetti del cortile.

Culiseta melanura favorisce l'acqua acida e si trova normalmente in paludi acide con un pH di 5,0 o inferiore. Nel New Jersey si trovano due habitat primari per questa specie. Culiseta melanura è una specie di zanzara che non è attratta dai mammiferi e si nutre quasi interamente di uccelli. La zanzara è responsabile del mantenimento della EEEV nelle popolazioni di uccelli e svolge un ruolo vettoriale significativo al riguardo. Culiseta melanura avvia l'infezione nelle popolazioni di uccelli; altri vettori di zanzare (cioè Coquillettidia perturbans) sono responsabili di casi equini e umani.

Coquillettidia:
Un genere di grandi zanzare d'acqua dolce, per lo più gialle, mordacemente pungenti.

Coquillettidia perturbans è un vettore di encefalite equina orientale (EEEV) in Nord America. È una notte amara ma morde all'ombra durante il giorno se disturbata. Un volantino forte, volerà per diversi chilometri alla ricerca di un host. Questa specie si trova più comunemente negli stati orientali e meridionali, ma è presente anche in piccole quantità nelle Grandi Pianure, negli Stati delle Montagne Rocciose e lungo la costa del Pacifico.

Che cos'è un programma integrato di gestione delle zanzare?

Webinar AMCA (seminario online) - 21 gennaio 2009

Presentato dal dott. Janet McAllister attualmente impiegato presso il Center for Disease Control and Prevention in Ft. Collins con la Divisione delle malattie infettive trasmesse da vettori, conducendo ricerche sul campo e in laboratorio su importanti vettori del virus del Nilo occidentale, concentrandosi sul controllo e sulla resistenza agli insetticidi.

Un programma integrato di gestione delle zanzare ("IMMP") fa parte di un concetto più ampio chiamato Integrated Pest Management ("IPM") che esiste da decenni. Esistono più definizioni di un IPM che può essere fonte di confusione ma, nella sua forma più semplice, IPM è:

"L'ottimizzazione del controllo dei parassiti in modo economicamente ed ecologicamente valido."

Il dott. McAllister ha sottolineato l'importanza di tutti i distretti / contee / stati che si assumono la responsabilità per qualsiasi problema che esista con il controllo dei parassiti nella loro area. Questo può essere fatto solo con il pubblico che si assume alcune responsabilità e fornisce consulenza all'agenzia appropriata sui problemi che stanno vivendo.

I programmi IMMP efficaci sono composti dai seguenti:

Sorveglianza - Catturare e testare le specie per scoprire con cosa hai a che fare. Esistono molte specie di zanzare che possono richiedere diversi metodi di controllo.

Riduzione della fonte - Un problema di zanzare nel tuo cortile può spesso essere attribuito a un problema più grande nel tuo quartiere. Identificare queste aree è molto importante. Per esempio:
Zone umide, paludi.

Gli scarichi per la ritenzione idrica che hanno raccolto rifiuti e potrebbero essere bloccati causando ristagni d'acqua sono perfetti per la riproduzione delle zanzare.

I problemi di immondizia / igiene che possono causare ritenzione idrica potrebbero essere in un cortile o in una discarica.
Piscine verdi. Il dott. McAllister ha commentato che, dato il crollo del mercato immobiliare, questo è particolarmente grave al Sud e all'ovest al momento.

Larvacide - utilizza sia metodi biologici che chimici per trattare un problema di zanzare durante la fase acquatica di aumento.
Adulticide - usare spray chimici per uccidere le zanzare adulte prima che abbiano la possibilità di riprodursi.
Le misure di controllo identificate dal dott. McAllister sono state:

Fisico: pulizia degli scarichi delle acque piovane che potrebbero essere contaminati e garantire che l'acqua non rimanga stagnante. Se c'è un fosso nella tua zona, questi vengono controllati dalla contea per assicurarsi che non vi siano contaminazioni che potrebbero causare un accumulo di acqua stagnante.

Azione legale - Esistono leggi locali, statali e federali che consentono l'imposizione di ammende a coloro che potrebbero contribuire a qualsiasi problema di controllo dei parassiti. Se non viene intrapresa alcuna azione per ripulire un cantiere, è possibile consultare un avvocato per un consiglio.

Larvacide - Nella fase acquatica del ciclo riproduttivo possiamo controllare l'aumento delle zanzare. L'uso di pesci predatori come pesciolini o nematodi (verme parassita) può essere utile ma dovrebbe essere preso in considerazione qualsiasi permesso richiesto e anche l'alto costo di allevamento di tali specie.

Chimico - Il dott. McAllister ha sottolineato che i prodotti chimici utilizzati nella nebulizzazione / nebulizzazione svolgono un ruolo molto importante nell'IMMP e possono talvolta essere l'unico modo per affrontare un problema di zanzare come dopo un uragano.

Il dott. McAllister ha anche commentato la necessità che il pubblico sia consapevole e faccia la sua parte in un IMMP. Se dovessi notare qualcosa che potrebbe aggiungere problemi alla zanzara nella tua zona (ad es. Accumulo di acqua nella fossa o contaminazione del drenaggio delle acque piovane), è molto importante informare le autorità competenti in modo che possano ispezionare e tentare di curare l'area. Ha anche sottolineato che è importante prendere precauzioni utilizzando prodotti che sono oggi disponibili per il mercato interno come repellenti e possibilmente trappole per zanzare.

I NOSTRI PRODOTTI

ALPHA

  • Ideale per piccoli cortili / giardini.
    Il display a LED pulsa la luce nello spettro visibile e invisibile attirando i "biters" notturni.
US$
 229.90

PREMIER

  • Semplice operazione con un solo tocco. Il doppio metodo di acquisizione e i multi-stimoli, inclusi i LED UV oscillanti, attraggono una vasta gamma di zanzare.
US$
 529.90

ULTRA

  • Trappola intelligente programmabile e personalizzabile. Il Top della gamma con CO2 Gas Attractant System. (Cilindro venduto separatamente).
US$
 1,349.90

PREMIER XC

  • L'ultima tecnologia di controllo delle zanzare con un semplice tocco! Include menu programmabile e impostazioni MAS personalizzabili.
US$
 859.90

CONTACTS


© Copyright 2020 EdgeTech Developments Inc. - All Rights Reserved

megacatch.html